nel tempo di mezzo

20 Jun

Ho fatto cose, nel tempo di mezzo, che voi umani…

Ho concentrato mesi di vacanza in un’escursione di due giorni. Ho toccato il deserto in un frangente di circa cinque ore, nettament einferiore rispetto al tempo per arrivarci e quello per ritornare. Ho incontrato amori lontani in soli cinque secondi di sonno/svenimento sotto il sole caldo di una domenica semicoperta. Ho fatto una ceretta completa senza prenotazione nei trenta minuti di pausa pranzo (e mentre guidavo con la mano destra sul cambio per tornare in ufficio, nella sinistra mentenevo un panino). Ho fatto fughe di un giorno e mezzo e ho conosciuto per sone care. Ho scoperto persone care nel tempo di mezzo. Ho assorbito paesaggi con gli occhi e ho assaporato il gusto di culture, non troppo lontane, in quel tempo di mezzo in cui, quando l’ansia di correre si ferma, mi piace poter vivere.

In questo tempo di mezzo, quell’intervallo breve tra la vita e la vita, sospendo tutto e ritrovo me stessa. Quella parte di me che amo davvero, e che poco a poco cerco di portare al di là. Al di là degli intervalli. Nel tempo di mezzo mi piace credere di poter vivere sempre.

Solo che poi il suono della macchinetta che incontra il mio cartellino mi colpisce alle tempie: elettroshock. Si ritorna alla vita.

Ma chi l’ha scelta questa vita?

Non io, non credo. Non credo di averne avuto il tempo.

Non credo.

6 Responses to “nel tempo di mezzo”

  1. valentina 20 June 2011 at 08:31 #

    apprezzo sempre la scrittura a sprazzi/sintetica/diretta/piena di punti/decisa/senza fronzoli/i like it:)

  2. itrerefusi 20 June 2011 at 09:02 #

    assolutamente, soprattutto per il sorriso, nel cuore e negli occhi

  3. francesca 21 June 2011 at 10:46 #

    …condivido…assolutamente il modo in cui stiamo vivendo…nel tempo di mezzo..

    • itrerefusi 21 June 2011 at 10:49 #

      e prima o poi ci incontreremo nel tempo di mezzo?

  4. sono io 23 June 2011 at 14:46 #

    Il tempo di mezzo è sempre tempo, magari quello che non perdiamo mai…

  5. lordbad 24 June 2011 at 09:37 #

    Complimenti come sempre per il post! Magari nel tempo di mezzo passa da noi di Vongole & Merluzzi 😉

    Spero avrai modo e tempo di ricambiare la visita sul mio post dove si parla proprio dell’ “io” e del rpaporto con sè stessi.

    Grazie! Ad maiora!

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/06/24/che-cazzo-ce-che-cazzo-vuoi/

    Complimenti per il tuo blog!

Leave a Reply