mi hanno rubato la bicicletta

26 Apr

Succede a molti, questa volta è successo a me. So che non è un buon argomento per un post, so anche, chiaramente, che non interessa a tutti sviscerare le motivazioni che portano un ladro a portar via una bicicletta. Sono consapevole del fatto che non interesserebbe a nessuno nemmeno la mia rabbia inesplosa che cerco di controllare ogni volta che ci penso.

Però pensate un attimo a una lavoratrice (non stra-pagata) che da una piccola città di provincia si trasferisce a Roma, sceglie un quartiere tutto sommato non economico (San Giovanni) preferendo la tranquillità che può offrire un quartiere residenziale, arriva con l’acqua alla gola a fine mese e in un momento di maggiore tranquillità decide di acquistare una bicicletta.

Considerate la spesa, considerate che nonostante il quartiere sia residenziale e il palazzo abbia un ampio cortile, non è permesso a nessuno invadere gli spazi comuni con beni individuali. Io la mia bici l’avrei anche messa a disposizione della collettività, ma proprio non me l’hanno fatta tenere. E’ stata un anno, quindi, legata a un palo sulla strada, davanti a un edicola.

Una sera passo davanti al palo, e non la trovo. Mi chiedo se per caso non l’ho spostata, mi guardo intorno, cerco dei segni. Giro intorno al luogo del delitto come in cerca di prove. Niente: nemmeno il campanello hanno lasciato al suo posto.

Torno a casa sconsolata, non dormo la notte, mi sveglio incazzata la mattina. Penso all’attenzione e la cura che le ho dedicato, alle strade per cui mi ha accompagnato, ai percorsi che avrei voluto fare con lei. Niente. Esco di casa e mi sembra che tutti abbiano deciso di uscire in bici quella mattina, che il mondo non possa funzionare senza. Ripasso, come ogni mattina, davanti a quel palo, vuoto. L’unica cosa a cui penso è: non posso fare niente. Non posso denunciare il furto, o meglio, potrei. Ma cosa farebbero i carabinieri? la bicicletta non ha un numero di telaio registrato, non ha una targa, non ha segni per l’identificazione.

E po penso: era una bici. Se vosse stata la macchina? Il motorino? Se fossero entrati in casa? Se fosse stato il mio Pc? Tutto avrebbe avuto ripercussioni maggiori, ma la cosa comunque non mi dà tregua. Allora decido: da oggi segnalerò tutti i furti.

Stasera, quando passerò davanti a quel palo, vuoto, prima di tornare a casa, attaccherò un adesivo di un colore shoccante:

“Qui hanno rubato una bicicletta”

Chissà che segnalazioni di questo tipo non abbiano maggiore visibilità e non richiamino più attenzione di una denuncia ai carabinieri.

5 Responses to “mi hanno rubato la bicicletta”

  1. Davide 26 April 2011 at 13:45 #

    Guarda che succede di peggio…
    Mio zio Roberto,per esempio, teneva da parte in cantina una bicicletta di riserva per le evenienze.
    Un giorno torna a casa,fa per andare in cantina e la bici non c’è più!
    Zia Franca l’ha regalata alla donna delle pulizie.
    …e pare fosse pure bella!!
    Pensa lui,poverino,che dovrà convivere con l’aguzzino che gli ha sottratto l’amata bici,per il resto dei suoi giorni!
    E tu ti lamenti… Uahuhauhauah!
    Scherzi a parte,tralasciando questo tuo smanioso desiderio di CRASI tra le parole,che ti fa salire i refuse come il punteggio di un flipper quando la pallina colpisce i respingenti,hai avuto una bella idea e non è affatto male il tuo blog!
    Complimenti,stai crescendo meglio di come immaginavo potessi crescere senza il mio (credevo indispensabile!) apporto spirituale…

    • itrerefusi 26 April 2011 at 14:31 #

      grazie per le parole consolatorie, e grazie per i complimenti sottili e tra le righe! Certo che la nostra carriera di scrittori era iniziata insieme, con i viaggi di…

      • Sancho Panza 26 April 2011 at 15:25 #

        Eh già…Chissà se lo hai tu o io quel quaderno!
        Bei ricordi,tra un fico e l’altro!
        Firmato il tuo amico Sancho.

        • itrerefusi 26 April 2011 at 15:35 #

          magari lo avessi… è andato tutto perduto (spero!)

  2. sister 26 April 2011 at 15:43 #

    allora io metterò un post it rosso rabbia con “qui hanno rubato un tomtom”!
    vai con questa guerrilla urbana, spargiamo la voce!!!

Leave a Reply